Caro segretario, la “staffetta” é un errore

I militanti e la Segreteria del circolo PD di Parigi sono preoccupati da un’eventuale “staffetta” tra il Segretario Matteo Renzi e l’attuale Primo Ministro Enrico Letta.  Riteniamo che un avvicendamento di questo tipo non sarebbe compreso dagli elettori e dai simpatizzanti e che non farebbe bene al Paese. Lo spirito con cui milioni di cittadini hanno partecipato alle primarie va conservato e rispettato. Facendo mancare un’altra volta all’esecutivo la legittimazione del voto popolare qualsiasi risultato raggiunto in seguito, per quanto prezioso e concreto, resterebbe macchiato.
 
Il solo persistere di questa situazione danneggia il Partito Democratico, dando l’impressione di essere tornati a logiche e dinamiche che  pensavamo di esserci ormai lasciati alle spalle. La sensazione che stiamo dando all’Italia è che mentre la situazione socio-economico è sull’orlo del collasso, il PD tende l’orecchio a povere lotte di potere al suo interno.
Questo non è il PD e nemmeno l’Italia che vogliamo.  Come circolo PD di Parigi esortiamo quindi i singoli esponenti del Partito Democratico coinvolti in queste circostanze, dalla Segreteria nazionale ai membri del Governo, a continuare a lavorare secondo lo spirito del mandato ricevuto dai partecipanti alle primarie di fine 2013 e da chi spera in un’Italia migliore.

Il Circolo PD di Parigi

3 pensieri su “Caro segretario, la “staffetta” é un errore

  1. D’accordissimo col vostro messaggio. Ma che comunque contilnui una sussurrata pressione su Letta perchè il Governo realizzi effettivamente e rapidamente il programma per alleviare la difficilissima situazione degli italiani.
    E cerchiamo di far bene in occasione dei SEI mesi di Presidenza Italiana all’Europa.

    "Mi piace"

  2. Sono pienamente d’accordo! Per una volta il PD ha un segretario che può vantare un potenziale elettorale fortissimo e una fiducia generalizzata anche fuori dai confini del partito: accettare la staffetta sarebbe un errore politico clamoroso. Le opzioni devono restare due: o un governo Letta più forte o le elezioni.

    "Mi piace"

Rispondi a Claudio Pirrone Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...