Le primarie 2019 anche in Francia hanno registrato un ottimo livello di partecipazione. I votanti sono stati 882. Il doppio rispetto alle primarie precedenti.
Un bellissimo risultato: grazie davvero a tutti. È stata una giornata lunga ma molto bella. Bellissimo vedere tanta gente , sorridente, contenta di votare.

Ed ecco il risultato complessivo negli 8 seggi allestiti in Francia: Zingaretti 605 voti (69%), Martina 156 (18%), Giachetti 116 (13%).  Schede bianche o nulle 5.
Un dato in linea con quello, chiaro,  che sembra ritagliarsi a livello nazionale: complimenti e auguri del PD Parigi al nuovo segretario Zingaretti.
Un plauso e un ringraziamento anche a Giachetti e Martina.

I dati nei singoli seggi francesi:

  • Parigi 1: votanti 401. Zingaretti 294, Giachetti 52, Martina 51. Schede bianche o nulle 4
  • Parigi 2:  votanti 218, Zingaretti 155, Giachetti 37, Martina 25,Schede bianche o nulle 1
  • Tolosa: votanti 66. Zingaretti 48, Giachetti 9,Martina 9
  • Grenoble: votanti 49. Zingaretti 35, Martina 10, Giachetti 4
  • Marsiglia: votanti 10.  Zingaretti 9, Giachetti 1, Martina 0
  • Lione: votanti 40.  Zingaretti 30,  Giachetti 6, Martina 4
  • Strasburgo: votanti 45.  Zingaretti 33,  Martina 7, Giachetti 5
  • Troyes: votanti 53.  Martina 50,  Giachetti 2, Zingaretti 1

Un caro saluto e ancora un ringraziamento a tutti.

Riunione di domenica prossima 17 febbraio

Ricordiamo la riunione Circolo PD di domenica prossima 17 febbraio 18h/20h30 al 328, rue Saint-Jacques 75005 Paris (stazione RER B Port Royal). È la sezione PS del 5émé che ci verrà prestata anche domenica 3 marzo per tenere un seggio di voto alle Primarie. L’altro sarà al 28, rue Claude Tillier 75012 Paris (metro Reuilly-Diderot) alle ACLI.

L’ordine del giorno del 17 comprende l’organizzazione delle Primarie PD del 3 marzo in Francia, con 8 seggi: 1 a Tolosa, 2 a Parigi e 5 altri dove non esiste ancora un circolo (Grenoble, Lione, Marsiglia, Strasburgo, Troyes – e qui intendiamo crearne, mentre a Tolosa esiste già). Lanceremo inoltre le iscrizioni 2019 al Partito Democratico, rammentando come farlo facilmente «in linea» col sistema PayPal dal Sito PD, o versando direttamente i 17€ di quota annuale a partire da questa riunione.

Dopo questi ed altri punti di funzionamento pratico, discuteremo dell’attualità politica. E del PD. E della battaglia fondamentale che sono le elezioni europee di fine maggio. La affronteremo con una nuova dirigenza collettiva capace di fare la sintesi fra le diverse componenti saldandole assieme su un posizionamento davvero unitario del partito. Quella che avremo eletto il 3 marzo. Ecco la nostra forte speranza !

Abbiamo bisogno di sentir dire a ciascuna/o cosa sente di dover dire di questo orribile momento della Storia d’Europa e dell’Italia, vogliamo ascoltarci gli uni gli altri. A domenica prossima !

Circolo PD – Associazione Democratici Parigi

Difendere l’amicizia tra Francia e Italia, rilanciare la costruzione dell’Europa

A proposito della grave crisi tra Francia e Italia che non ha precedenti dal 1940, il circolo del PD Parigi si appella alle sagge parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha sottolineato la “necessità di difendere e preservare l’amicizia tra Francia e Italia”.

 La Francia è il nostro secondo partner commerciale. Ci sono più di 350mila cittadini italiani che vivono qui e numerosissimi sono gli studenti italiani in Francia.

Nella campagna elettorale per le europee che si apre, il PD è chiaramente per un rilancio della costruzione europea che va operato nella difesa degli interessi dei cittadini italiani ed europei  e non insultando i dirigenti degli altri paesi.

Prendiamo spunto da questo momento di crisi tra i nostri due paesi per trarne l’energia per un rinnovato impegno politico invitando i cittadini italiani in Francia a partecipare alle Primarie PD del 3 marzo e all’importantissima campagna per le elezioni europee.

Venzuela – Paralisi Lega/5S

Il duetto Lega/5S senza alcuno scrupolo ha portato l’Italia a sabotare  una dichiarazione comune dell’Unione Europea sul Venezuela, perché loro restano su posizioni opposte, come se non fossero insieme al governo: la Lega contro Maduro e 5S per la non-ingerenza. Salvini e Di Maio sono polarizzati sulla loro competizione elettorale che vedono come bipartitica fra loro soltanto e non si curano di nient’altro. Il Presidente Mattarella ha affermato che anche l’Italia come la maggioranza dei paesi dell’Unione Europea (18 Stati UE già lunedi 4 marzo) ha il dovere di riconoscere il presidente del Parlamento Guaidò come presidente provvisorio fino alle elezioni. Questa é la linea politica giusta ed equilibrata indicata da Mattarella che il Circolo PD e l’Associazione Democratici Parigi condividono. Questo governo « giallo-nerastro » si dimostra sempre più inadeguato, irresponsabile e pericoloso. Contro queste due tribù populiste noi operiamo perché il Partito Democratico si riprenda e ritorni forte, abbiamo imparato le lezioni che bisognava imparare, e gli elettori italiani si rendono conto adesso che si stanno facendo cose che non volevano, su molti temi, come sul caso del Venezuela, e che il PD é e resta lo strumento più adatto a guidare il nostro Paese.

Circolo Partito Democratico Parigi

Congresso 2019 PD Parigi

Oggi si è svolto il congresso (o « convenzione ») del nostro circolo:  hanno votato in 50 (su 66 aventi diritto).

I risultati: Zingaretti 25, Martina 12, Giachetti 8, Boccia 5, Corallo e Saladino 0.

Il livello di partecipazione è  buono (nell’ultimo caso, nel 2017, i votanti furono 40). Così come buono, anzi direi eccellente, è stato il livello della presentazione e della discussione delle mozioni.

Grazie e un caro saluto a tutti,
PD Parigi

Allons enfants du PD Paris: convenzione per la pre-selezione delle candidature a segretario nazionale (20 gennaio 2019)

In questo momento non facile per la democrazia – per tutte le democrazie – il circolo PD Parigi, come tutti gli altri circoli PD d’Italia e del mondo, partecipa alla pre-selezione delle candidature a segretario nazionale del Partito Democratico.

La “convenzione” del nostro circolo si terrà domenica 20 gennaio 2019, alle 14, nella sezione del  Parti Socialiste del 13éme arrondissement (gentilmente prestata per l’occasione) al 6 rue du Moulinet 75013 Paris, (Metro Place d’Italie o Tolbiac).

Il diritto di voto, tra le 6 mozioni presentate, è per gli iscritti; la riunione è aperta a tutti, iscritti o meno. Perché “libertà è partecipazione”.  Le 6 mozioni saranno presentate e discusse, si procederà al voto, allo spoglio e alla proclamazione dei risultati.

Tutte le informazioni sul congresso e le 6 mozioni sono qui: https://www.partitodemocratico.it/congresso-2019/

Per qualsiasi domanda o richiesta di informazione, contattateci scrivendo a: partitodemocraticoparigi@gmail.com

Ci trovate anche su Facebook: https://www.facebook.com/events/2247990345442652/

A presto.
Circolo PD Parigi


La scheda per la votazione tra le 6 mozioni

 

 

 

 

Riunione Circolo PD Parigi martedi sera 8 gennaio 2019 ore18:45/21

Il Circolo PD Parigi invita tutti ad una prima riunione del nuovo anno, in vista del Congresso, con alla fine le Primarie del 3 marzo 2019. Ci troviamo martedi sera 8 gennaio 2019 ore18:45/21 circa, al 28, rue Claude Tillier 12ème (sala ACLI). Siamo nella fase delle riunioni che chiamiamo « convenzioni di circolo », in cui durante gennaio gli iscritti voteranno sulle 6 « mozioni » in competizione (documenti con cui i 6 candidati a Segretario PD si presentano) : per noi PD Parigi la Convenzione di Circolo sarà domenica 20 gennaio e tutti gli iscritti sono pregati di venire a votare quel giorno. La seconda fase é il dibattito e poi la  votazione – aperta non solo agli iscritti, ma a tutti i simpatizzanti PD e Centro Sinistra vicini al PD – sulle tre mozioni che avranno avuto più voti, fatta – questa – nello stesso giorno dappertutto, in Italia e all’estero : sono le votazioni Primarie del 3 marzo per il nuovo Segretario del Partito Democratico.

Quindi l’8 gennaio intendiamo prepararci alla Convenzione del PD Parigi ed organizzare il voto degli iscritti sulle sei mozioni presentate in dicembre. Le abbiamo trasmesse per mail a tutti gli iscritti e simpatizzanti, ma le trovate adesso tutte molto facilmente sul Sito di « Democratica », quotidiano on line ufficiale del PD. Vi invitiamo a prendere nota di tutti questi documenti, perché non sono tutti uguali, e non sono affatto inutili se sappiamo leggerli, e perché troverete sia forti richiami alle nostre idee condivise, sia considerazioni interessanti, e differenti fra loro, sul presente e il futuro del nostro Paese e su come il nostro partito potrebbe agire oggi per arrestarne il declino.

Tutto questo é necessario per portare il partito alle elezioni europee del 26 maggio 2019, rinnovato e riorganizzato e forte, e poi più avanti verso le battaglie politiche successive contro le derive estremiste delle destre che minacciano il futuro dell’intera Europa. Di questo parleremo l’8 gennaio, di come queste diverse mozioni arricchiscono il partito e lo uniscono nella diversità dei punti di vista e sensibilità politiche. Non siamo un partito personale, non siamo proprietà di un capo, siamo diversi dagli altri partiti, e siamo un partito con diverse correnti: un partito democratico, cristiano e laico, socialista e liberale, di giovani e di vecchi che hanno molto ottimismo, coraggio e fiducia che l’Italia ritroverà se stessa, un Paese ammirato nel mondo, superando questo brutto periodo.

Circolo Partito Democratico Parigi

Il PD Parigi alla protesta contro la manovra del governo Lega 5S a Roma il 29 dicembre

Image

29 dicembre 2018 – Manifestazione davanti a Montecitorio con la presenza anche del PD Parigi

I circoli PD estero partecipano a Roma alla protesta contro il metodo ed il merito della sciagurata « manovra » economico-finanziaria del governo Lega 5S. La nostra Associazione Democratici Parigi – Circolo PD è ben presente e ben rappresentata.

Ci sono tutti i parlamentari PD eletti nel collegio Europa il 4 marzo, e fra loro il nostro Massimo Ungaro che era venuto domenica 11 novembre alla nostra riunione di Circolo PD Parigi per discutere con noi dell’Europa e dell’Italia

Tutti noi da Parigi, oppure da diverse città d’Italia dove ci troviamo durante queste feste di fine anno, siamo uniti con il pensiero ed il cuore a chi si trova a Roma e partecipiamo a questa dura opposizione e protesta davanti a Montecitorio che esprime la fortissima e fondata preoccupazione per l’incompetenza, l’incoscienza, la malafede intenzionale contro la politica di coesione ed integrazione europea, a scapito dell’interesse dell’Italia.

Circolo PD Parigi

Domenica 16 dicembre ore 19-21 ultima riunione del 2018

Quest’ultima riunione dell’anno dell’Associazione Democratici Parigi e Circolo PD si svolge al 28, rue Claude Tillier 12ème (sala ACLI) per scambiarci informazioni e riflessioni su quel che accade in questo difficile fine 2018 e inizio 2019 in Europa e Italia. Il governo Lega-5S si mostra sempre più dilettante e prepotente, fa una politica teatrale e pericolosa. Nascono movimenti apartitici di cui le diverse parti politiche cercano di appropriarsi. Le destre attendono speranzose una svolta per fare una diversa maggioranza parlamentare con Lega e dissidenti 5S. Solo il PD fa una vera opposizione frontale. Il 12 dicembre conosceremo i candidati alla Segreteria PD per le Primarie del 3 marzo 2019. Ne dicuteremo, come pure dei comitati civici e delle manfestazioni in Italia.

Discuteremo delle forti mobilitazioni qui in Francia, in parte molto violente, di fronte ad un governo sconcertato e a partiti che anch’essi “n’ont pas compris”. Gli estremisti si rafforzano anche in Germania, dove CDU e SPD rifanno un esame di coscienza, ed in Gran Bretagna dove aumenta la confusione d’idee ed i due partiti dominanti sono divisi al loro interno, e del resto proprio in tutta Europa, come s’é visto pochi giorni fa in Andalusia.

Teniamoci forte per mano in questa tempesta che é politica, economica e sociale, soprattutto in Italia, come il recente rapporto CENSIS dimostra con evidenza. Il Circolo PD Parigi é il luogo adatto ! Noi ne parliamo e ci riflettiamo insieme a tutti gli amici e compagni che si sentono vicini alla sensibilità politica di centrosinistra che é quella dell’Associazione Democratici Parigi.