Verso le elezioni

Care/i simpatizzanti e iscritti/e del Partito Democratico, le elezioni ormai imminenti saranno decisive per il futuro del nostro Paese e dell’Europa. Per questo, invitiamo tutti i residenti all’estero (iscritti AIRE o no) a esercitare il loro diritto di voto.

Informazioni pratiche sul voto all’estero:
Le elezioni legislative si terranno il 4 marzo 2018. Sul sito del Consolato a Parigi si trovano indicazioni per gli elettori residenti all’estero (anche solo temporaneamente), e sulle modalità per esercitare il diritto di voto all’estero o in Italia. Leggete qui:
http://www.consparigi.esteri.it/Consolato_Parigi/it/i_servizi/servizi-elettorali/elezioni_politiche

I punti essenziali sono:
– Gli elettori temporaneamente all’estero potranno votare nel paese in cui si trovano, senza essere costretti a tornare in Italia, presentando l’opzione per il voto all’estero direttamente al proprio Comune entro il 31 gennaio 2018.
– gli elettori residenti all’estero e iscritti all’AIRE, che normalmente votano per corrispondenza, potevano eventualmente chiedere di votare in Italia, presso il proprio Comune di iscrizione elettorale, entro l’8 gennaio 2018 (data ormai trascorsa).

Per tutti i dettagli vedi il sito del Consolato: Elezioni Politiche 2018

RIASSUMENDO:

1) Residenti temporaneamente (minimo 3 mesi) all’estero (non iscritti AIRE):
Per votare all’estero bisogna inviare e deve pervenire entro mercoledì 31 gennaio 2018 una dichiarazione (scarica qui il modello) al proprio comune d’iscrizione alle liste elettorali con la carta d’identità in allegato (anche per scanner) sia per posta, e-mail normale, Posta Elettronica Certificata (PEC) o a mano.
Esempi di indirizzo mail dei quattro principali comuni italiani (per gli altri, cercare su internet):
Roma: aire.elettorale@comune.roma.it,
Milano: DSC.ElettoraleAlbi@comune.milano.it
Napoli: anagrafe.corrispondenza@comune.napoli.it
Torino: elettorale@comune.torino.it

2) Residenti all’estero iscritti AIRE:
I plichi elettorali arriveranno a casa vostra a partire dal 15 febbraio. E al più tardi il 18. Appena arrivano sarà possibile votare per posta, spedendole al Consolato una volta compilate. In caso di mancata ricezione del plico a domicilio, a partire dal 18 febbraio, gli elettori potranno e dovranno rivolgersi al Consolato per chiedere la verifica della propria posizione elettorale e l’eventuale rilascio del duplicato.

Se avete cambiato indirizzo, non dimenticate di comunicarlo al Consolato!

ATTENZIONE : le « vacances scolaires » francesi  cascano proprio dal 18 febbraio al 4 marzo. Il Consolato è consapevole di questo problema e cercherà di fare arrivare il prima possibile (già il 15) le schede elettorali, di modo da poter votare prima del weekend e dell’eventuale partenza per le vacanze. Il materiale elettorale però arriva da Roma, quindi le tempistiche dipendono principalmente dalla spedizione dall’Italia delle schede. Allora le famiglie devono organizzarsi per votare NONOSTANTE le vacances scolaires, e fare attenzione a votare presto, prima di partire, se partono.

Il plico deve giungere in ritorno al Consolato entro le ore 16 del 1° marzo 2018 con le schede compilate con il voto.
NON VANNO INVIATE prima del 1 marzo alle 16h; DEVONO ARRIVARE in Consolato entro quell’orario e quella data.
Elezioni regionali
Ci saranno le elezioni regionali concomitanti, lo stesso giorno 4 Marzo in Molise, Lombardia, Lazio : i molisani, laziali, lombardi dovranno votare anche loro per le elezioni legislative generali qui in Francia per posta, a meno che non abbiano già scritto entro l’8 gennaio per votare in Italia ; e possono poi scendere per votare alle regionali, cosa che non si può fare qui.
Normalmente chi è AIRE riceve dalla regione, dall’Italia, una cartolina con le indicazioni delle elezioni regionali sulla quale è menzionata la possibilità di uno sconto o un rimborso che è sulla sola tratta italiana per le ferrovie o su Alitalia per i voli. Non sono previsti rimborsi su trasporti individuali (auto). Quanto all’aereo si può volare solo su compagnie di linea, cioé con un volo Alitalia, ma extra riduzioni, per parlare di riduzioni o rimborsi. Quindi é qualcosa di abbastanza teorico, nel senso che si spende di solito molto con Alitalia per avere uno sconto elettorale modesto. Resta il treno : la presentazione della cartolina elettorale vale come riduzione immediata per il biglietto del treno sulla tratta dal confine al luogo di voto (che peró, per esempio non funziona sui TgV che non hanno tariffe chilometriche ma forfettarie).

Sappiamo tutti quanto sono importanti queste elezioni, un vero tornante storico per l’Europa e per l’Italia, tanto quanto lo sono state per esempio quelle in Francia e in Germania. Per noi del Partito Democratico l’Europa rimane sempre la nostra stelle polare, e lo sarà anche in questa campagna elettorale. L’Italia torna a crescere e la disoccupazione diminuisce grazie anche al nostro legame con l’Europa: queste sono cose che dobbiamo rivendicare con orgoglio, anche se abbiamo ancora molte sfide davanti a noi.

Partecipate con le vostre proposte o scriveteci le vostre priorità e idee per il futuro all’indirizzo mail : partitodemocraticoparigi@gmail.com

Nei prossimi giorni vi terremmo aggiornati su tutte le iniziative per la campagna elettorale del Partito Democratico.

Riunione di Circolo sulle elezioni Com.It.Es. 2014 – 10 settembre ore 19h30

La prossima riunione di Circolo si terrà mercoledì 10 settembre alle 19h30 presso la Fédération de Paris du Parti Socialiste – 32, rue Alexandre Dumas, Paris XIème.

La riunione sarà dedicata in particolare al tema delle elezioni, previste per dicembre 2014, dei Comitati per gli Italiani all’Estero (Com.It. Es.): decideremo insieme come affrontare queste elezioni elaborando un programma e coinvolgendo le altre realtà associative locali. I Com.It.Es. sono una risorsa messa a nostra disposizione e sta a noi, cittadini italiani all’estero, saperli far funzionare: per questo invitiamo tutti a partecipare con proposte e contributi per rendere questa istituzione più funzionale e moderna. 

Vi ricordiamo che PER VOTARE E’ NECESSARIO REGISTRARSI ENTRO IL 23 OTTOBRE presso il Consolato generale d’Italia a Parigi: trovate tutte le informazioni necessarie sul nostro sito.

Affronteremo inoltre l’attualità politica italiana ed europea, e presenteremo le attività del Circolo per i prossimi mesi.

Sarà infine possibile ritirare la tessera cartacea per coloro che sono già tesserati, o rinnovare la propria iscrizione per il 2014.

La partecipazione é come sempre aperta a tutti.

Elezioni 2014 dei Comitati Italiani all’Estero (Com.It.Es.): per votare bisogna registrarsi al Consolato

Sono cambiate le regole per il rinnovo dei Comitati degli Italiani all’Estero che si terranno il 17 aprile 2015: come riporta il sito del Consolato Generale d’Italia a Parigi, si voterà ancora per corrispondenza ma il plico elettorale necessario per votare sarà inviato AI SOLI ELETTORI, in possesso dei requisiti di legge, CHE NE FACCIANO ESPRESSA RICHIESTA all’Ufficio consolare competente.

Invitiamo tutti a fare domanda di registrazione alle liste elettorali:  le domande di iscrizione alle liste elettorali dovranno pervenire all’Ufficio consolare entro il 18 marzo 2015

Per essere registrati nelle liste elettorali si può  fin d’ora fare domanda al Consolato Generale d’Italia a Parigi inviando questo modulo d’iscrizione mediante una delle seguenti modalità:

– per posta all’indirizzo:
Consolato Generale d’Italia
Ufficio elettorale
5 Boulevard Emile Augier
75016 PARIGI

– per posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: con.parigi@cert.esteri.it

– per posta elettronica non certificata all’indirizzo: elezioni.parigi@esteri.it

– per telefax al numero: 01 42 25 87 50

unitamente a copia del documento di identità del richiedente.

Consigliamo di visitare il sito internet www.consparigi.esteri.it per aggiornamenti.

Elezioni Com.It.Es.: rilanciamo rappresentanza e partecipazione per rinnovare le politiche per gli Italiani all’estero

Sosteniamo e facciamo nostra la dichiarazione di coordinamento politico del Circolo PD Bruxelles, riportata di seguito, sul prossimo rinnovo dei Comitati di rappresentanza degli Italiani all’estero.

L’annuncio del governo di una accelerazione nella convocazione delle elezioni per il rinnovo dei Comites e del CGIE è una notizia da accogliere con soddisfazione. Dopo anni di inaccettabili rinvii, che hanno comportato una svalutazione e una paralisi della rappresentanza territoriale degli organi degli Italiani all’estero, finalmente l’occasione per rilanciare la partecipazione e rinnovare l’impegno al servizio degli interessi delle comunità italiane nel mondo.

Massima attenzione dovrà essere prestata alla trasparenza e all’efficienza delle operazioni di voto. Se il voto per corrispondenza, anche in considerazione delle limitazioni imposte dal riassetto della rete consolare nel mondo, è garanzia del massimo grado di partecipazione, non può essere tollerata la situazione di persistenti lacune nell’anagrafe consolare e nella regolarità delle operazioni di voto. Un sistema misto di voto elettronico presso strutture consolari o para-consolari, accompagnato dall’apposita registrazione in un albo ad hoc degli elettori, può garantire maggiore trasparenza e funzionalità. Nel caso dell’istituzione di liste o registri (sistema di opt-in) di elettori che manifestino la propria volontà attiva di esercizio del voto per le elezioni dei Comites, occorre garantire tempi adeguati e un sistema aperto di registrazione nel corso dell’anno.

Appare anche urgente la questione della partecipazione agli organi di rappresentanza per i tanti giovani italiani di nuova emigrazione, che in molti casi costituiscono la nuova linfa vitale di partecipazione civica tra le comunità di connazionali all’estero, ma tra i quali è meno diffusa la pratica di iscrizione alle liste AIRE. Sarebbe auspicabile favorire uno snellimento ed una maggiore flessibilità nelle procedure di iscrizione, a partire da una riduzione dei requisiti temporali di residenza all’estero, vista la mutazione sociale e demografica dell’emigrazione italiana negli ultimi anni.
Altrettanto importante, per promuovere il coinvolgimento di coloro che sono domiciliati temporaneamente all’estero, è l’inclusione ai lavori dei futuri Comites, con funzioni consultive, anche per i rappresentanti di associazioni costituite da giovani e da non iscritti AIRE.

Dopo un lungo periodo di stallo, dovuto al ritardo nel rinnovo degli organi di rappresentanza, è fondamentale che i mesi che precedono le elezioni consolari siano oggetto di una diffusa campagna istituzionale di informazione sulle funzioni e sul ruolo degli organi di rappresentanza, con particolare riferimento alle sfide future per riconsiderare il rapporto tra il Paese e le diverse generazioni di Italiani nel mondo.

 

 

Elections européennes 2014: enseignements et perspectives pour la gauche européenne – 23 juin à 19h

Lunedì 23 giugno alle ore 19h presso la Fondation Jean-Jaurès (12 Cité Malesherbes, IXème arr.) chiudiamo la prima parte del 2014 con un incontro conviviale con tutti i partiti PSE a Parigi (SPD, PSP, PSOE, Labour) e il think-tank EuroCité, per discutere insieme degli effetti delle recenti elezioni sugli equilibri politici nell’Unione europea. L’incontro sarà in francese. Ingresso libero!

flyer

Riunione di Circolo – martedì 17 giugno ore 19h30

Martedì 17 giugno, alle ore 19h30 presso la sede ACLI – 28 rue Claude Tillier terremo la nostra ultima riunione di Circolo prima dell’estate. Affronteremo i punti seguenti:

> dibattito sulle elezioni europee e sugli scenari politici in Italia e in Europa

> resoconto dei delegati sull’Assemblea nazionale PD del 14 giugno

> preparazione per il rinnovo dei Com.It.Es. a Parigi

> tesseramento 2014 e rinnovo iscrizioni 2013

Partecipazione aperta a tutti

Incontro-colloquio con l’On. Michela Marzano – Venerdì 13 Giugno ore 19h30

“Se non avessi attraversato le tenebre, forse non sarei diventata la persona che sono oggi. Forse non avrei capito che la filosofia è soprattutto un modo per raccontare la finitezza e la gioia” (http://marzanomichela.wordpress.com/)

ll circolo PD Parigi e l’Associazione Democratici Parigi vi invitano venerdì  13 Giugno 2014 ore 19h30 presso la sede del PS del XII arrondissement – 150 Avenue Daumesnil, XIIème arr. (métro ligne 6 Daumesnil ou Dugommier) ad un incontro-colloquio con Michela Marzano, filosofa e attuale deputata al Parlamento Italiano per il Partito Democratico.

Marzano

Sulla base della sua prima e unica esperienza,  l’On.  Marzano ci parlerà del suo rapporto fra la libertà di mandato e vincolo di partito nell’azione parlamentare. L’incontro sarà anche l’opportunità di conoscere la persona Marzano come filosofa, scrittrice e docente  universitaria francese.

Ingresso libero.

Michela Marzano nasce a Roma nel 1970 e consegue il perfezionamento in filosofia alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Arrivata in Francia nel 1999, dal 2010 è professore di Filosofia  Morale all’Università di Parigi V (René Descartes). E’ autrice di numerosi saggi e articoli di filosofia morale e politica. Nel  2011 pubblica il libro autobiografico “Volevo essere una farfalla” dove racconta la sua battaglia contro l’anerossia. Dal febbraio 2013 è deputata al parlamento Italiano dove si occupa di diritti civili.

Festa dell’Europa 9 maggio: dibattito tv dei candidati e collegamento con i Circoli PD in Europa – ore 18h

Venerdì 9 maggio é la Festa dell’Europa: dalle 18h in poi, presso la sede ACLI – 28 rue Claude Tillier, assisteremo al dibattito TV tra i candidati alla presidenza della Commissione europea, e saremo in collegamento con il Circolo PD Bruxelles e molti altri Circoli PD in Italia e in Europa.

Grazie al PD Bruxelles per l’organizzazione dell’evento!

9maggio[1]