Contributo per una riforma della scuola italiana all’estero

In data 13 luglio 2015 il Parlamento Italiano ha definitivamente approvato la Legge 107 dal titolo “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti.” La legge contiene diverse deleghe al governo e una di queste riguarda le scuole italiane all’estero (art. 180 e 181 comma h).

Questo è il documento, elaborato dal Partito Democratico di Parigi che riporta il contributo del circolo sul tema della riforma della scuola italiana all’estero a seguito di audizioni di gruppi e di singoli docenti, genitori e cittadini italiani che vivono e lavorano nella regione parigina.

Diametralmente all’opposto

Che gli italiani abbiano opinioni diverse sia in patria che all’estero, non è, di per sé, stupefacente. Rattrista peró che chi ha vissuto l’esperienza dell’emigrazione e dell’accoglienza in una terra straniera possa mantenere un alto tasso di provincialismo nella propria lettura del mondo, e prendere, della storia passata e di quella presente, solo le briciole che confortano tale lettura ottusa. Rattrista a maggior ragione considerando che queste persone hanno importanti incarichi politici per la Repubblica Italiana.

Leggete questa  lettera dei parlamentari del MAIE:

Leggetela e siate certi che al Circolo del PD Parigi la pensiamo diametralmente all’opposto:

– Come cittadini italiani e italo-francesi ci sentiamo integrati nel Paese in cui viviamo. Condividiamo quindi oneri, onori e disgrazie al pari di tutte le altre persone che vivono insieme a noi.
– La legge sulla cittadinzanza in discussione in Italia, è rivolta a quelle persone che da lungo tempo lì vivono, studiano e lavorano. Esattamente come capitò e capita ancora oggi ai migranti Italiani. Non esiste alcuna correlazione fra la necessità di questa legge e i recenti flussi dei profughi. Nè tanto meno esiste una correlazione fra la necessità di questa legge e i tragici fatti vissuti da noi anche in prima persona.

Chi sostiene il contrario non fa che compiere un puro atto di sciacallaggio politico.

Atto che riteniamo indegno.

Non ci sfiliamo dai diritti civili per tutti !

Il circolo del Partito Democratico Parigi partecipa alla marche des fiertés, gay pride, parigino che si terrà sabato 27 giugno a Parigi.

L’Italia resta fra gli ultimi paesi della Comunità Europea a non possedere alcuna legge che riconosca ed attribuisca i diritti delle coppie omossessuali.

Partecipando, anche dalla Francia, vogliamo testimoniare in favore della rapida approvazione del disegno di legge in discussione al Senato sulla Disciplina delle coppie di fatto e delle unioni civili, legge che attualmente è impantanata in commissione giustizia dalla deposizione,a scopo ostruzionistico, di centinaia di emendamenti .

Aderendo, vi invitiamo a sfilare con noi.

L’appuntamento è per le ore 15h00, Sabato 27 Giugno, presso l’imbocco al Pont de Sully di fronte all’Istititut du Monde Arabe. Lasceremo sfilare il corteo per poi immetterci e dirigerci fino a Place de la République.

 

Aperitivo Italian Expats sull’Elezione dei Comites Parigi

Parte la campagna per i Comites.
Siete tutti cordialmente invitati a partecipare e a diffondere l’invito per il prossimo

Aperitivo Italian Expats sull’Elezione dei Comites Parigi.

Che cosa sono i Comites? Vale veramente la pena rieleggerli?

A questa e tante altre votre domande cercheranno di rispondere i candidati della lista “Democrazia, Rinnovamento, Partecipazione”

Lunedi 16 febbraio, dalle ore 19h

da ZITTO, 25 Rue de Rochechouart, 75009 Paris.

Ne approfitteremo per discutere di rappresentanza degli italiani all’estero, di Italian expats, nonché di Comites – accompagnati da un tipico aperitivo all’italiana.

La PAF al prezzo speciale di 10 euro comprende:

Un drink (a scelta tra spritz o vino o analcolico) ed un ricco buffet preparato esclusivamente per questo evento dal vincitore del Campionato Italiano di Pasta 2014, ricco di focacce fatte in casa, ghiotte frittate, verdurine e salumi italiani, per finire con una selezione di pasticceria siciliana!

Elezioni Europee: orari e seggi della circoscrizione consolare di Parigi

Le prossime elezioni europee si avvicinano rapidamente.

Nel ricordarvi l’importanza di questo voto sopratutto per noi che viviamo l’Europa nella sua interezza vi diamo alcune informazioni fondamentali.

Qui potete trovare alcune informazioni su modalità di voto , orari e lista dei seggi della circoscrizione consolare di Parigi per coloro che potranno votare per le liste italiane. Chiunque avesse richieste di chiarimenti può lasciare un commento alla fine della pagina.

Il consolato Parigino è alla ricerca di personale che , dietro compenso, voglia svolgere il ruolo di scrutatore e presidente di seggio.

Chiunque sia interessato può seguire la procedura di richiesta sulla apposita pagina consolare

Infine vi ricordiamo e invitiamo a partecipare ai prossimi avvenimenti ai quali parteciperà il circolo PD Parigino .

17 Aprile ore 19h30, apertura campagna elettorale a Parigi con Martin Schulz al cirque d’Hiver. Appuntamento per tutti coloro che vogliano partecipare alle 19h15 all’uscita della linea 8 fermata Filles du Calvaire.

Festa della Liberazione: tenetevi liberi per venerdì 25 aprile, ore 19h, per festeggiare insieme con la comunità portoghese  e tutti gli altri socialisti e progressisti europei a Parigi la nostra Festa di Liberazione e la Rivoluzione dei Garofani .  Avremo ospiti Guglielmo Epifani per il PD e un esponente storico del PS portoghese.