Ripetizione invito alla riunione PD Parigi domenica 8 aprile

A distanza di un mese dalle elezioni del 4 marzo il PD Parigi si sta rinforzando con l’arrivo di nuovi iscritti. Questa é una tendenza generale, sia in tutta Italia che fra gli italiani all’estero. Come mai proprio adesso, in quest’ora successiva ad una durissima sconfitta elettorale del nostro partito? Le risposte sono molto chiare, e diventano un primo canovaccio di lavoro già per il futuro immediato : sia perché il PD come tutto il Centro-sinistra prende coscienza degli errori fatti, sia perché si vede chiaro quanto grave sarebbe l’assenza del PD per l’Italia e per l’Europa. Nella prospettiva del lavoro da fare per raddrizzare e rivitalizzare il Partito Democratico, il nostro Circolo PD Parigi intende intensificare gli eventi e le iniziative in questo senso : annunceremo, man mano che si concretizzano, azioni, incontri e dibattiti, da qui all’estate, sia propriamente « nostri », sia condivisi con altri. A cominciare dalla nostra prossima riunione di Circolo e Associazione democratici Parigi (AdP) fissata per domenica 8 aprile (18h30, sala ACLI, 28 rue Tillier, 75012 Parigi). Vi prende parte Massimo Ungaro, appena eletto nel collegio estero Europa (non é il più giovane, ma per pochissimi mesi il 2° più giovane parlamentare) che dal Circolo PD Londra viene a trovarci qui e ci riporterà le sue prime impressioni di queste due settimane iniziali della sua nuova esperienza da deputato e un punto di vista su come stanno andando le cose per quanto ne sa lui e secondo lui.

Ecco l’« ordine del giorno ».

= Dopo qualche « comunicazione di servizio » sulla riorganizzazione del Circolo faremo una breve « carellata » delle informazioni e prese di posizione politiche che vengono proposte al dialogo/dibattito. Ma sarà solo una lista, tipo “traccia”, che non limita in nulla i temi di cui si vuol parlare. Per esempio : risultati del nostro voto « estero » ; stallo politico in Italia ; il travaglio interno del PD (assemblea PD del 21 aprile, scelta del nuovo segretario, futuro congresso e primarie); l’enorme preoccupazione sorta in tutta Europa, e in Francia ; e il nostro speciale interesse per la Francia (circa En Marche, disagio sociale, sicurezza).

= Seguirà un primo intervento d’un quarto d’ora di Massimo Ungaro, che poi entrerà anche lui nel dialogo/dibattito successivo.

= Contiamo che, passata appena mezz’ora, cominceranno ad intervenire tutti gli amici e compagni, a partire dai nuovi arrivati e dai più giovani, e li ascolteremo. Abbiamo bisogno che tutti – tutti quanti – esprimano il loro sentire, sia il disagio e sia la speranza, sia la rabbia e la delusione, sia l’ottimismo e la volontà di sostenere le nostre idee, i nostri principi. Insistiamo sull’ascolto di chi vorrà esprimersi sulle vicende in corso partecipando ad un dialogo senza « cattedre ». Lo vogliamo serrato, con interventi brevi, eventualmente ri-intervenendo, privo di luoghi comuni e retorica. Ci serve franchezza, e parole dirette e sincere da parte di tutti, senza tanti riguardi, come saprà fare anche il nostro ospite Massimo Ungaro, perché lo conosciamo ormai bene, e averlo con noi ci aiuta !

Il Circolo PD Parigi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *