Gli incontri del PD Parigi: 5G, riunione di circolo e gruppo di lettori

Incontro sulla 5G

Prossimamente (data da definirsi)inizieremo il Ciclo di incontri sulla 5G con una riunione Zoom in cui interverrà Albenzio Cirillo. 
Ingegnere delle telecomunicazioni, Albenzio Cirillo è ricercatore presso la Fondazione Ugo Bordoni dove si occupa di tematiche legate alla digitalizzazione della PA. Interverrà, a titolo personale, presentando il suo punto di vista sulle evoluzioni e implicazioni legate allo sviluppo della 5G in Italia.

Riunione di circolo domenica 6 dicembre

Questo è il primo annuncio per la nostra prossima riunione di Circolo, che si terrà via Zoom nel pomeriggio di domenica 6 dicembre. Più avanti vi invieremo orario e coordinate Zoom, e la bozza dell’agenda da completare con le vostre richieste e suggerimenti.

Gruppo di lettori
Per il primo titolo, per prepararci al 2021, come suggerito da Matteo : “21 LEZIONI PER IL 21esimo SECOLO” – Yuval Noah Harari
Pubblicato nel 2018 in inglese, tradotto in francese e italiano. Il tema è l’analisi di cinque parti di grandi questioni del nostro tempo: la sfida tecnologica, la sfida politica, speranze e disillusioni, verità e resilienza. 
Ci troveremo (ciascuno comodamente da casa, meglio di così) DOMENICA 13 DICEMBRE per la discussione sul libro : più di mese, possiamo farcela !Per chi deve comprarlo a Parigi, vi suggerisco di usare il portale delle librerie parigine, per sostenere le librerie dei quartieri https://www.parislibrairies.fr/. Prezzo 23 euro. (Io l’ho comprato in francese)Per chi vuole comprarlo in italiano, l’ho visto sul sito della Feltrinelli a 15 euro + spese di spedizione.



USA 2020 : che cosa possono aspettarsi l’Italia e l’Europa dal voto americano?


28 Ottobre 2020 – ore 18.30

https://www.facebook.com/events/1571325946410470

Interverranno:

Mattia Diletti,Professore in Scienza Politica. Sapienza Università di Roma

Jeffry Frieden, Professor of Government Harvard

Modera: Elisabetta Giuffra, Segretaria del circolo del PD di Parigi

Negli ultimi anni, le relazioni tra Stati Uniti ed Unione Europea sono state segnate da crescenti turbolenze sul fronte geopolitico e commerciale. Turbolenze che, sorte già ai tempi della presidenza di Barack Obama, si sono acuite con l’arrivo di Donald Trump alla Casa Bianca. Attriti si registrano poi anche per quanto riguarda specificamente l’Italia, dal momento che a Washington si guarda con non poca diffidenza alla sempre maggiore vicinanza di Roma nei confronti di Pechino. Su questo quadro complesso, incombono le elezioni presidenziali statunitensi del prossimo novembre: elezioni che decreteranno o meno la riconferma di Trump alla Casa Bianca. Quali scenari si prospettano per gli Stati Uniti? E che cosa devono aspettarsi Bruxelles e Roma in termini politici ed economici dalle elezioni americane del 2020?

* Iscrizione necessaria qui : https://frama.link/V9boEvdf

Vi invieremo il link del webinar il giorno stesso

Website: https://europeanrevolution.org/


Facebook: https://www.facebook.com/EuropeanREvolution0/ 

Twitter: @EU_REvolution

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCdfKebrDuXlatnJQpYsOzzA/

Email: info.europeanrevolution@gmail.com

libertà e tolleranza, contro l’orrore del fanatismo

Un professore di storia viene ucciso (decapitato) a Conflans-Sainte-Honorine, in Région Parisienne, per aver mostrato ai suoi allievi le caricature di Charlie Hebdo su Maometto (all’origine degli attentati contro la Francia, tra cui la strage alla redazione della rivista, nel gennaio 2015).
L’assassino, almeno così appare dalle prime ricostruzioni, è un diciottenne che ha abbracciato la “jihad”, (la guerra santa dell’integralismo islamico), poi ucciso a sua volta dalla polizia.


Questo abisso di orrore ci ricorda quanto sono preziosi e fragili i principi di libertà e tolleranza. Principi che permettono, tra le altre cose, di credere o meno, di professare la propria religione (qualunque essa sia) o nessuna, di esercitare il proprio diritto di critica. E anche quello di satira, di sberleffo.
La satira e lo sberleffo possono essere urticanti (sono fatti apposta). Ma il confine non è tra chi apprezza la satira di Charlie Hebdo e chi no. Così come il confine non è tra non credenti, musulmani, ebrei o cristiani.
Il confine è invece tra chi crede a libertà e tolleranza come elementi costitutivi della convivenza civile, da una parte, e gli intolleranti e fanatici dall’altra.
“La tolleranza non ha mai provocato una guerra civile; l’intolleranza ha coperto la terra di massacri”, dice Voltaire.
La Francia, il paese in cui viviamo, in tema di tolleranza e libertà ha una lunga tradizione. Il PD Parigi, nel suo piccolo, farà sempre del suo meglio per contribuire a difenderla contro l’orrore del fanatismo intollerante. A tenere alta questa bandiera, che è la nostra.

Elisabetta Giuffra eletta segretaria del PD Parigi

Ieri, domenica 27 settembre 2020, il congresso del PD Parigi ha eletto Elisabetta Giuffra nel ruolo di segretaria del circolo.

Complimenti e auguri alla neo-segretaria.

Grazie alla sfidante Letizia Capitanio, al segretario uscente Paolo Sartini, e a tutti coloro che hanno partecipato al congresso.

Elisabetta Giuffra, nuova segretaria del PD Parigi

Buon compleanno, Repubblica Italiana

2 giugno 1946, 2 giugno 2020: buon compleanno alla Repubblica Italiana dal PD Parigi. Una ricorrenza che ci è particolarmente cara. La storia della repubblica coincide infatti, nel nostro paese, con quella della democrazia. Tutte le democrazie conoscono limiti e difetti, certo. (Mentre lo stimarsi perfetti è tratto distintivo delle propagande dei regimi autoritari). Ma la storia repubblicana italiana resta un percorso memorabile, che ha visto un paese sollevarsi dal disastro della guerra e di vent’anni di dittatura, dotarsi di solidi principi costituzionali e istituzioni democratiche, allargare la partecipazione e i diritti, ritrovarsi nel progetto europeo come paese fondatore. La fotografia che trovate qui (una donna che sbuca dalla prima pagina del Corriere della sera con il titolo « È nata la Repubblica italiana”, di Federico Patellani, esposta  al Museo della Fotografia contemporanea della Regione Lombardia) racconta benissimo quel momento così importante. Auguri, cara Repubblica Italiana.

Domenica 31 maggio 2020, ore 19 – Berlino, Parigi: a che punto è l’Europa

Domenica 31 maggio 2020, ore 19 – Berlino, Parigi: a che punto è l’Europa
I circoli PD di Berlino (e Brandeburgo) e Parigi si incontrano sulla piattaforma zoom per parlare del progetto di costruzione europea in questa fase delicata della storia, e delle comuni esperienze politiche e sociali di italiani in Germania e Francia.

Modera Maurizio Puppo (PD Parigi). I codici di accesso all’incontro saranno comunicati dai rispettivi circoli o a chi ne faccia richiesta
(mail: partitodemocraticoparigi @gmail.com)

Ecco qui la locandina dell’evento:  LocandinaParigiBerlino maggio 2020

https://www.facebook.com/events/237555514192260/